Gustavo Pulitzer Finali

Gustavo Pulitzer Finali
Nato a Trieste nel 1887, si laurea con Theodor Fisher a Monaco. Durante gli anni ’20 fonda insieme all’ architetto Ceas lo “Sturad Studio” a Trieste e in questi anni comincia a lavorare agli interni delle navi “Saturnia”, “Vulcania”, “Conte Grande” e “Victoria”: queste esperienze che danno a Pulitzer grande considerazione in tutto il mondo. Decide quindi di specializzarsi in interior design per navi da crocera. Pulitzer fu responsabile di un grande rinnovamento nel design delle imbarcazioni: con lui si inaugura un nuovo concetto, col quale il lusso e l’eleganza sono ottenuti congiungendo funzionalità e stile moderno, in quello che viene chiamato “ship design”. I suoi migliori lavori sono concentrati durante gli anni ’30 con la realizzazione del “Conte di Savoia”, il “Neptunia”, l’”Oceania” e le navi da guerra “Vittorio Veneto” e “Andrea Doria”. Gustavo Pulitzer è riconosciuto da vari magazine di architettura quali: Interiors, Architectural Rewiew, Architectural Forum, Moderne Bauformen, Domus. Pulitzer è allo stesso tempo architetto e designer. Come architetto ha progettato diversi hotel in America e in Europa e come urbanista ha disegnato la città di Arsia ed il complesso residenziale Ina Casa Forte Quezzi a Genova. La lampada da sospensione “Oceania” fu esposta alla Triennale del 1933. Muore a Genova nel 1967.



Alle Artikel vom Designer